La nuova Ferrari 2016 – Nome in codice “Progetto 667”

Grazie al lavoro degli amici di F1AnalisiTecnica, in attesa che la nuova monoposto venga svelata al mondo poco prima dei test invernali di Barcellona, possiamo già immaginare alcune delle caratteristiche di quel che è stato denominato “progetto 667”, che contenderà alla Mercedes il Mondiale 2016.

Nonostante la buona annata appena conclusa, che ha segnato la rinascita della Rossa dopo in 2014 disastroso, la nuova squadra di sviluppo diretta da James Allison, è partita da un foglio bianco, pensando ad una vettura che rappresentasse un netto taglio col passato.

Nella prima parte del servizio che potete trovare su F1AT, veniamo a conoscenza che le indiscrezioni circolate durante la stagione 2015 avevano ben piu di un fondamento: il muso della SF15-T si accorcerà per assomigliare a quello della Toro Rosso, mentre la sospensione anteriore abbandonerà la conformazione “pull-rod” per tornare alla più convenzionale e semplice da regolare “push-rod” dopo quattro stagioni in cui i tecnici di Maranello hanno tentato di far fruttare una scelta totalmente in controtendenza.

Una simulazione grafica del nuovo muso della Ferrari, era già apparsa su NewsF1, con tanto di animazione che spiegava in maniera molto chiara quello che sarebbe potuta essere una importante modifica nel 2015, ma che vedrà luce solo in questa stagione.

Passando poi alla parte centrale della vettura, troviamo importanti modifiche alla PU ed al cambio: a differenza della passata stagione, oltre al rifacimento del basamento del propulsore, è stata ripensato il posizionamento di parte della componentistica, in modo da poter progettare delle fiancate piu strette e migliorare quindi l’efficienza dei flussi aerodinamici diretti verso il posteriore della monoposto. Per chi vorrà approfondire l’argomento, su F1AT è stato pubblicato un articolo dedicato a tale sezione.

Per chiudere, focus sul raffreddamento: come già anticipato nel precedente post, la partnership con Haas F1 Team ha permesso di studiare una soluzione innovativa che potrebbe dare indubbi vantaggi, sia dal punto di vista aerodinamico che della durata della PU. Anche in questo caso, se vorrete approfondire, sono disponibili sul web i foto-confronti di F1AT.

Annunci

Un pensiero su “La nuova Ferrari 2016 – Nome in codice “Progetto 667””

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...